Concorso MIUR: il MIUR ha indetto un concorso, per titoli ed esame orale, per 50 posti per vari profili professionali, a tempo indeterminato

Concorso Ministero dell'Università e della Ricerca per 125 posti

Il Ministero dell'Università e della Ricerca ha indetto un concorso per 125 posti di personale non dirigenziale, di qualificata professionalità nelle discipline scientifiche, economiche e giuridiche, da inquadrarsi nell'area funzionale III, posizione economica F1

Leggi il bando

I profili professionali ricercati

I complessivi 125 posti sono così ripartiti:

  • 85 unità, da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario amministrativo - giuridico - contabile, di cui 1 unità riservata, ai sensi dell'art. 3 della legge 12 marzo 1999, n. 68;
  • 10 unità, da inquadrare nell'area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario per la comunicazione e per l'informazione;
  • 30 unità, da inquadrare   nell'area   funzionale   III, posizione economica   F1, profilo   di   funzionario informatico- statistico

Concorso Ministero dell’Università e della Ricerca: la domanda di partecipazione

Le domande dovranno pervenire esclusivamente in via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico, previa registrazione del candidato sulla medesima piattaforma digitale, entro le ore 18 del 30 ottobre 2021.

Nella domanda di partecipazione dovranno essere dichiarate:

  1. Il cognome, il nome, la data, il comune, la provincia e l’eventuale Stato estero di nascita, nonché il codice fiscale, l’indirizzo di residenza (via, numero civico, comune, codice di avviamento postale);
  2. Il possesso della cittadinanza italiane o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  3. Il godimento della cittadinanza italiana o dello Stato di appartenenza;
  4. L’iscrizione nelle liste elettorali;
  5. La posizione regolare nei confronti del servizio di leva;
  6. Di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  7. Le eventuali condanne penali;
  8. Il titolo di studio posseduto, con l’indicazione dell’Università che lo ha rilasciato, della votazione riportata e della data in cui è stato conseguito;
  9. Il profilo professionale per il quale concorre;
  10. Di possedere un’adeguata conoscenza della lingua inglese;
  11. Di possedere eventuali titoli da sottoporre a valutazione;
  12. Di possedere adeguate conoscenze informatiche e digitali;

Ogni comunicazione concernente il concorso verrà effettuata attraverso la piattaforma digitale. La data e il luogo di svolgimento delle prove saranno resi disponibili almeno 10 giorni prima dello svolgimento delle prove.

I candidati dovranno essere in possesso della laurea relativa al profilo di interesse.

Le prove di concorso

La procedura concorsuale, per ogni concorso, si articola nelle seguenti fasi:

  1. valutazione dei titoli - punteggio massimo attribuibile 30/30, dei quali 10 sono relativi ai titoli accademici e di studio, 20 relativi ai titoli professionali e abilitazioni;
  2. prova orale - punteggio massimo attribuibile 30/30;
  3. attività di lavoro e formazione - punteggio massimo attribuibile 30/30;
  4. prova scritta - punteggio massimo attribuibile 30/30.

Per maggiori informazioni consultare il bando ufficiale